Dir. Sanitario: Dr. Vincenzo Del Prete

Trattamenti di Medicina Estetica

Peeling

Peeling

Il peeling è il trattamento di medicina estetica che aiuta la pelle a ritrovare bellezza e perfezione.
La pelle è un organo molto sensibile: il sole, il freddo e il clima secco lasciano inevitabilmente il loro segno provocando diversi inestetismi.
Lentiggini, macchie (melasma), acne, ipercromie e rughe sono le principali lesioni che possiamo trovare sulla pelle e che appaiono poco gradevoli.
Tutte queste manifestazioni sono determinate da alterazioni che si localizzano nella cute o nel derma e che per caratteristica intrinseca, non scompaiono durante la normale rigenerazione cutanea.
Per questi tipi d’inestetismi e possibile utilizzare il peeling, che è una procedura che consente un’esfoliazione rapida e totale degli strati superficiali della pelle consentendo alle cellule in profondità di rigenerane nuovi strati cutanei.
Con il peeling è possibile eliminare quasi tutti gli inestetismi inglobati in questi strati cellulari superficiali e inoltre la pelle che si viene a creare appare più fresca, idratata e tonica. Risultato: un aspetto più giovanile al volto.

IN CHE COSA CONSISTE IL PEELING?

Il peeling del volto è un trattamento estetico che stimola, attraverso l’applicazione di una sostanza chimica sulla pelle, la sua esfoliazione ed il conseguente ricambio della cute.

Il peeling attenua anche le più diffuse imperfezioni cutanee, come pori dilatati, impurità, cicatrici post-acneiche, macchie e cheratosi, rughe. Ilpeeling agisce nella pelle del viso con l’azione di vari meccanismi.

Stimola la rigenerazione cellulareelimina le cellule danneggiate e degenerate della pelle,sostituendole con cellule epidermiche normali; produce un’infiammazione che attiva la produzione di collagene ed elastina. Questo ultimo passaggio rivitalizza e ringiovanisce la pelle mediante la stimolazione dei fibroblasti con una formazione di collagene autologo.

Rinnoviamo, rigeneriamo, rinfreschiamo la nostra pelle! Questo potrebbe essere il motto del peeling!

Ogni tipo di peeling agisce a una profondità diversa e utilizza alcuni meccanismi a seconda delle indicazioni di ogni paziente, eliminando comunque tutti gli strati sovrastanti rispetto al suo sito di azione. Le cellule basali rigeneratrici provvederanno quindi a ricreare nuovi starti cutanei giovani e privi di inestetismi.

Un peeling del volto agisce a livelli diversi del derma, ma ricordiamo che piuttosto che eseguire un solo trattamento di peeling profondo, con i possibili effetti indesiderati, si consiglia di eseguire varie sedute superficiali o di media profondità.

PER CHI È INDICATO QUESTO TRATTAMENTO DI PEELING?

Quando sulla pelle del viso e anche del corpo ci sono lentiggini, verruche piane, verruche seborroiche, melasma epidermico, acne, rughe sottili, ipercromie cutanee e cheratosi attiniche, radiodermiti, smagliature, dermatite seborroica, acne volgare e rosacea, il peeling è uno dei trattamenti base a cui ci possiamo sottoporre per risolvere tutti questi inestetismi, che possono essere trattati con una o più sedute di trattamento.

Ricordiamo che solo dopo una visita il chirurgo consiglierà il peeling più adeguato. Possiamo classificare i peeling in vari tipi:

  • Peeling molto superficiale: questo tipo di peeling rimuove soltanto lo strato corneo superficiale
  • Peeling superficiale: questo tipo di peeling crea necrosi di una parte o di tutto lo strato epidermico arrivando allo strato basale dell’epidermide
  • Peeling di media profondità: questo tipo di peeling crea necrosi dell’epidermide e di parte del derma papillare
  • Peeling profondo: questo tipo di peeling crea necrosi dell’epidermide, del derma papillare e può estendersi fino al derma reticolare

La scelta della profondità del peeling dipende da numerosi fattori che il medico estetico valuterà con attenzione.  Eseguendo varie sedute di peeling superficiali o di media profondità otterremo, attraverso un risultato cumulativo, risultati estetici eccellenti e duraturi senza rischi di effetti indesiderati.

QUALI POTREBBERO ESSERE GLI EFFETTI INDESIDERATI DEL PEELING?

Normalmente dopo un peeling sarà necessario di un periodo di “convalescenza” in cui gli strati più superficiali della pelle dovranno distaccarsi da soli e senza andare a rimuoverli manualmente; inoltre sarà necessario aspettare che i nuovi strati cutanei vengano generati.

Questo comporta una finestra temporale nella quale sarà necessario stare a riposo e non esporre la pelle a stimoli fisici (sole, massaggi) o chimici (trucchi).

Questa finestra temporale dipende dal tipo di peeling che viene utilizzato: peeling superficiali richiedono 24/48 ore di attenzione, peeling medi possono chiedere fino a una settimana di riposo e peeling profondi di solito richiedono anche più di 10 giorni per un recupero totale, ossia per la rigenerazione completa della pelle.

Alcuni effetti indesiderati che si possono manifestare molto raramente sono le ipo/iper-pigmentazioni, gli eritemi e le teleangectasie.

COSA DEVO FARE POST TRATTAMENTO PEELING?

Dopo il trattamento peeling, come per tutti quelli che riguardano la medicina estetica, dobbiamo prenderci cura della nostra pelle.

La pelle trattata dal peeling, deve essere pulita con un detergente delicato, risciacquata con molta cura e delicatezza. E’ importante, dopo ogni risciacquo, asciugare la cute in maniera ottimale, per evitare qualsiasi tipo di sfregamento od irritazione: buona norma suggerisce di utilizzare asciugamani di lino, evitando quelli di spugna.

Ecco alcuni altri consigli post trattamento peeling:

  • nei giorni successivi diventa necessario mantenere la pelle costantemente protetta e idratata con un prodotto emolliente, che deve essere applicato con delicatezza, evitando massaggi aggressivi. Questa crema, reidratante e biostimolante, consente l’idratazione, ma anche la stimolazione del rigenero cellulare;
  • il/la paziente non deve, in maniera assoluta, esporsi al sole o lampade uno/due mesi dopo il trattamento di peeling, al fine di proteggere la pelle dai raggi ed evitare il ricomparire di lesioni tipiche, come il melassa;
  • si raccomanda di usare, senza mai dimenticarsene, ogni giorno, un prodotto protettivo contenenti schermi e filtri solari protettivi, anche in casa;
  • ricordiamo sempre alle nostre pazienti che non è possibile truccarsi fino a quando la cute non si è rigenerata completamente.

Il tempo di guarigione comunque varia da caso a caso e anche a seconda della concentrazione utilizzata. Si passa infatti dai 4 giorni con le concentrazioni dal 10 al 15 %, agli 8 a 12 giorni con concentrazioni superiori

  • Durata intervento: 30 minuti
  • Ritorno al Sociale: immediato
  • Anestesia: nessuna
  • Esposizione al sole: 10 giorni
  • Tipo di ricovero: nessuno
  • Recupero attività sportiva: immediato

Richiedi Maggiori Informazioni

Open chat
Hai bisogno di aiuto?
Powered by